Come si organizza una conferenza tecnologica con 30.000 partecipanti online?

CognitionX, che organizza annualmente un raduno per gli amanti dell'hi-tech, ha dovuto adoperarsi per svolgerlo online.

raduno cognitionx
raduno cognitionx

Ogni giugno, dal 2017, CognitionX, un’azienda di ricerche e conferenze di mercato con sede a Londra, ospita un raduno tra i più grandi al mondo e tra i primi al mondo dedicati all’impatto dell’intelligenza artificiale e di altre nuove tecnologie sulle società e sul business. L’anno scorso, più di 20.000 persone hanno partecipato alla tre giorni “festival dell’A.I. e della tecnologia emergente” nel quartiere King Cross di Londra, dove hanno ascoltato 687 relatori che partecipavano a colloqui e tavole rotonde tenutesi su 12 diverse fasi.

L’enorme raduno online di CognitionX

raduno cognitionx

Ma come si fa a tenere un raduno così massiccio nel bel mezzo di una pandemia? “Abbiamo esaminato la cosa”, afferma Charlie Muirhead, l’imprenditore tecnologico seriale fondatore e amministratore delegato di CognitionX. “Abbiamo preparato un piano completo per la salute e la sicurezza di ciò che sarebbe stato necessario per organizzalo come evento fisico quest’anno, con distanziamento sociale. Ma la conclusione era: non potevamo farlo.

Questo divenne particolarmente evidente, secondo Muirhead, dal momento in cui il governo del Regno Unito annunciò che, mentre stava cominciando ad alleviare il blocco del paese, alle imprese non essenziali sarebbe stato permesso di riprendere l’attività fino a metà giugno, mentre le aziende ricettive, come bar e ristoranti, non sarebbero state autorizzate a riaprire fino al più presto a luglio.

Muirhead e il suo team CogX discussero se rinviare l’evento alla fine dell’anno. Ma erano preoccupati per la programmazione degli scontri con altri eventi locali legati alla tecnologia, come la London Tech Week, che sono stati spostati dall’estate all’autunno.

Alla fine, CogX ha deciso di passare online come un evento virtuale. Un sacco di altre aziende con eventi di business, tra cui Fortune, hanno cercato di tenere eventi virtuali. Ma le ambizioni di CogX, in termini di numero di partecipanti e di quanto strettamente volesse che l’esperienza digitale imitasse i suoi eventi dal vivo passati, erano uniche.

raduno cognitionx

Infatti, CogX ha pianificato di espandere sia il numero di partecipanti, ovvero un pubblico online di massimo 50.000 persone, sia la quantità di contenuti del festival. Il CogX di quest’anno, che inizia a Londra lunedì mattina, sarà caratterizzato da 18 diversi “stadi” virtuali e 324 ore di programmazione simultanea su argomenti che vanno dal futuro del lavoro, alla tecnologia, e all’etica e alla sicurezza informatica.

“Se dovevamo farlo, volevamo farlo in grande”, dice Muirhead, sottolineando che CogX ha già trasmesso in streaming il festival negli ultimi anni, consentendogli di costruire un pubblico globale. Per realizzare questa ambizione è stato necessario per CogX la creazione di una piattaforma di incontro virtuale su misura integrando sei diversi programmi software preesistenti per il livestreaming e la conferenza digitale in un’unica interfaccia utente front-end. “Basta per dire, non c’era nessuna soluzione pronta all’uso che potesse fare tutto questo”, dice Muirhead.
Il risultato finale è, dice, un tentativo di ricreare, per quanto possibile, i tipi di opportunità di networking e interazioni che offrono eventi fisici dal vivo.

Il CognitionX del 2020

raduno CognitionX

Il CogX di quest’anno include una fiera virtuale in cui i partecipanti si incontrano con i rappresentanti delle aziende tecnologiche, insieme a riunioni virtuali individuali che i partecipanti saranno in grado di pianificare attraverso la piattaforma della conferenza. Ci saranno anche circa 100 diversi eventi collaterali, hostati dagli sponsor e partner di CogX, che si svolgeranno sulla piattaforma software CogX nel corso dei tre giorni.

CogX ha sviluppato un sistema di matchmaking basato su A.I. che raccomanda agli altri partecipanti da cui potrebbero trarre vantaggio dal collegamento durante il festival. La conferenza offre anche un servizio di portineria che aiuterà a prenotare riunioni per i partecipanti, a un costo aggiuntivo.

CogX ha creato un sistema di prezzi a più livelli, che va da alcuni biglietti gratuiti che le persone possono richiedere online, a un pass premium Global Leadership Summit, che i partecipanti devono richiedere e che fornisce l’accesso a un “festival all’interno del festival”. Questo vertice è rivolto a dirigenti C-suite, imprenditori di startup, funzionari governativi, leader di imprese senza scopo di lucro e accademici di spicco, dice Muirhead. I colloqui e le discussioni per questi 4.500 passholder si terranno secondo la Chatham House Rule, il che significa che nessuno può essere citato per nome, al fine di facilitare il più possibile la sinceriità e aprire un dialogo..

raduno cognitionx

CogX ha scelto “Come facciamo per i prossimi 10 anni?” come tema del festival di quest’anno. Questo tema era abbastanza ampio da comprendere una serie di sfide globali, dalla pandemia Coronavirus al cambiamento climatico, spiega Muirhead. E mentre CogX ha iniziato a concentrarsi in gran parte sull’intelligenza artificiale, la conferenza ha ampliato la sua agenda per prendere l’impatto della tecnologia sulla società in generale.

L’ex Segretario di Stato degli Stati Uniti John Kerry dirigerà il festival con un discorso di apertura lunedì. Altri spazi saranno allestiti per includere l’ex primo ministro britannico Tony Blair e l’ex ambasciatore degli Stati Uniti presso l’ONU Samantha Power. Ci saranno anche importanti venture capitalist, come il co-fondatore di Skype Niklas Eennstrom, e Nicola Mendelsohn, che è vice presidente di Facebook per l’Europa, il Medio Oriente e l’Africa.

Scrivi un commento

1000

What do you think?

Scritto da Redazione Think

nuova ricerca marte anelli

Nuova ricerca: Marte potrebbe avere avuto degli anelli

piano ripresa verde europa

Gli investitori con 12 trilioni di dollari chiedono un piano di ripresa verde dell’Europa