Come aprire una gelateria: burocrazia e consigli

Come aprire una gelateria e mettersi in proprio: iter burocratico e costi.

Come aprire una gelateria cosa devi sapere

Aprire una gelateria può essere una decisione estremamente vantaggiosa rispetto all’apertura di un’attività di ristorazione con un investimento inferiore e meno rischi. Va considerata anche la possibilità di rivolgersi a una clientela decisamente più ampia offrendo un servizio di qualità e professionalità.

La scelta della location rappresenta una delle riflessioni più importanti se vuoi capire come aprire una gelateria di successo, ricorda che le zone perfette sono quelle centrali, un centro commerciale, una piazza ma anche all’interno di un piccolo paese ci si può ricavare uno spazio chiave attirando e richiamando persone del luogo ma anche da più lontano per assaggiare un prodotto realizzato con ingredienti freschi, tipico.

Come aprire una gelateria: la burocrazia

Per diventare gelataio e sapere come aprire una gelateria rispettando le normative è raccomandato frequentare un corso professionalizzante e lavorare presso un’altra gelateria già avviata. La burocrazia da seguire è piuttosto lunga e inizia con la presentazione della SCIA che segnala l’inizio della attività presso il Comune in cui il locale verrà aperto, l’attestato del corso HACCP necessario quando si tratta di alimenti, l’apertura della partita IVA, la regolarizzazione dei dipendenti e dei titolari presso INPS e INAIL, la registrazione al Registro delle Imprese alla Camera di Commercio.

Inoltre andrà decisa la destinazione dell’attività in funzione dei servizi che si vogliono offrire: ad esempio se i clienti possono consumare il prodotto all’interno non sarà un semplice della gelateria bensì una attività di vendita e somministrazione di cibi e bevande; mentre se si crea un laboratorio allora si tratterà di una gelateria di produzione artigianale.

Come aprire una gelateria

Qual è il budget necessario per partire? I costi di apertura cambiano in funzione del tipo di gelateria, se l’attività è in proprio o se ci si appoggia a un franchising. Una gelateria di proprietà ha un costo che parte mediamente dai 50.000 mentre un franchising può richiedere un investimento tra i 20.000 e gli 80.000 euro in funzione dell’importanza del brand a cui ci si affilia. In questo caso però si avrà l’appoggio per quanto riguarda prodotti, ingredienti, formazione, pubblicità e allestimenti in cambio del pagamento di una percentuale mensile o annuale sugli incassi e la fee d’ingresso per utilizzare il marchio.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

What do you think?

Scritto da Elena Piu

aprire una pescheria e friggitoria

Come aprire una pescheria e friggitoria: l’iter burocratico

boundless

Boundless, la startup di Seattle che supporta gli immigrati raccoglie $25 milioni