A Basilea i vincitori del Platinum Design Awards

A Basilea i vincitori del Platinum Design Awards

Si è conclusa lo scorso 31 marzo Baselworld 2011, la più grande fiera dell’orologeria e gioielleria nel mondo. Un’occasione per circa 2.100 espositori provenienti da oltre 45 paesi di mostrare agli oltre 94.000 visitatori [Continua a leggere…] le proprie creazioni e novità.

Ma la Kermesse è stata anche un palcoscenico ideale per premiare i vincitori del Platinum Design Awards, il concorso organizzato da Platinum Guild International. L’ardua selezione tra i 27 produttori ed i loro 36 gioielli dal design straordinario presenti al Salone è stata effettuata per opera di oltre 30 giornalisti internazionali.

Ognuno dei quali ha votato per un singolo gioiello per ciascuna delle tre categorie individuate per il Platinum Award: Gioielli da uomo, Gioielli Bridal e Tendenze. [Le immagini dei gioielli italiani che hanno partecipato…]

I vincitori sono stati proclamati in occasione del cocktail party serale dal direttore di PGI nel Regno Unito, Ruth Donaldson.

Per la categoria Gioielli Uomo sono saliti sul podio la creazione “Free” di Philippe Tournaire/Francia al 1° posto;”Scorpion” di Paolo Piovan/Italia al 2° posto e “The Emotional Compass” di TTF/Cina al 3° posto.

Per Gioielli Bridal si è posizionato 1° “Unique” di Picchiotti/Italia; 2° “Vendetta” di Gebrueder Schaffrath/Germania; 3° “Prime of Life” di Hans D Krieger/Germania.

Tra i Gioielli Tendenze troviamo al 1° posto “Animalier” di Roberto Coin/Italia; al 2° posto Jochen Pohl/Germania; al 3° posto “Manchette” di Isabelle Langlois/Francia.

Nei giorni scorsi abbiamo parlato delle ultime novità lanciate nel corso di Baselworld 2011 da un marchio di prestigio quale Rolex: Cosmograph Daytona, Datejust Special Edition, Explorer II, Lady Datejust e Yacht-Master II [Continua a leggere…]. Cinque nuovi Oyster daammirare a 360° [Contina a leggere…].

Scrivi un commento

1000

What do you think?

Scritto da luxu

CRN 130: un 60 metri in “modern style”

CRN 130: un 60 metri in “modern style”

Roberta di Camerino: la rivoluzione del colore

Roberta di Camerino: la rivoluzione del colore