Il presidente della Wipro, Rishad Premji, non licenzierà un solo dipendente a causa della pandemia

Rishad Premji ha tenuto la sua prima assemblea generale come presidente della major delisoftware Wipro. Ha dichiaro che la società non ha licenziato nessuno a causa della pandemia e non ha intenzione di farlo.

wipro dipendenti pandemia
wipro dipendenti pandemia

Il presidente della Wipro, Rishad Premji, ha detto agli azionisti che la major dei software non ha licenziato un solo dipendente a causa della pandemia e non ha intenzione di licenziare nessuno a causa delle ripercussioni del Covid19 , affermando che l’azienda avrebbe usato altre leve per guidare la redditività.

Alla Wipro nessun dipendente verrà licenziato a causa della pandemia

Questa è stata la prima assemblea generale annuale di Rishad in qualità di presidente. A lui si è affiancato il padre Azim Premji, che era presidente l’anno scorso e ora è andato in pensione, restando però amministratore non esecutivo e presidente fondatore del consiglio di amministrazione, mentre il resto dei membri del consiglio di amministrazione si è unito da diverse parti del mondo.

In risposta alla domanda di un azionista sui licenziamenti, Rishad Premji ha detto: “Non abbiamo licenziato un solo dipendente nell’ambito della pandemia, non abbiamo intenzione di licenziare nessuno. Stiamo riducendo i costi con altri mezzi“.

wipro dipendenti pandemia

Ha inoltre affermato che, quando la recente proclamazione degli Stati Uniti sulla sospensione dei visti di lavoro è stata sfortunata, l’azienda ha deriso il suo modello di business. “Il 70% dei nostri dipendenti negli Stati Uniti sono locali. Abbiamo deriso noi stessi dalla sfida dell’H1B”. Wipro, come altre aziende, ha trasferito la maggior parte dei suoi dipendenti a lavorare a casa negli ultimi mesi e ha in programma di passare a un modello misto per il futuro.

“Viviamo in tempi straordinari, il Covid19 è una delle più grandi crisi dal secolo scorso. La tragica perdita di vite umane è sconcertante e il crollo dell’attività economica è a livelli mai visti. Molti di questi cambiamenti nella tecnologia sono qui per rimanere. Possiamo aspettarci che i modelli di lavoro virtuale, remoto e distribuito diventino la norma. Wipro si trova in una posizione ideale per sfruttare queste trasformazioni e ha fatto investimenti significativi nel digitale e nel cloud“, ha detto Rishad Premji.

Il nuovo CEO di Wipro, Thierry Delaporte, ha preso il comando la scorsa settimana. Delaporte è il primo CEO non indiano di Wipro e Indian IT. Prende il comando in un momento in cui Wipro è in ritardo di crescita. Delaporte, che si è registrato da Parigi per l’AGM, ha detto che si concentrerà sulla redditività e sulla guida di una cultura ad alte prestazioni. Ha anche detto che il feedback è stato finora positivo da parte dei clienti e dei dipendenti con cui ha interagito nell’ultima settimana.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

What do you think?

Anna lambise

L’innovazione fra crescere l’AIM

6G telefono

6G, appuntamento per il lancio nel 2030