Perfecting User’s Experience in 2021: l’evento per tutelare editori, utenti e ricavi

Al summit si è parlato di come difendere utenti e ricavi, grazie all'intervento di alcuni esperti.

italian esummit 2021
workshop contro hackeraggio e sicurezza

Il 15 dicembre 2020 si è svolto il workshop “Perfecting User’s Experience in 2021: Italian E-Summit“. L’evento è stato organizzato dalla società israeliana GeoEdge, specializzata in ad verification e transparency, in collaborazione con Italiaonline.

Perfecting User’s Experience in 2021, i momenti salienti

Durante il workshop si è parlato di come tutelare editori, utenti e ricavi, in un periodo storico in cui l’attenzione al guadagno è più alta che mai. Il CEO di GeoEdge Amnon Siev si è detto fiero “di poter contribuire alla missione di garantire sicurezza e tranquillità agli utenti”. Ad aprire i lavori è stata Maria Pisman.maria pisman

L’Account Executive di GeoEdge ha parlato della rilevanza del mercato italiano in termini di business, ricordando che ciò attira l’attenzione di hacker che dirottano utenti su pagine fake per mettere in atto diverse truffe. Ciò ovviamente comporta la perdita di fiducia per gli utenti, e la perdita di utenti per l’editore.

A prendere la parola è stata poi Adi Zlotikin, VP Security and Data di GeoEdge, che ha riassunto i risultati di un’indagine di GeoEdge.

adi zlotkin

deceptive ads

Dai risultati mostrati è emerso come il rischio di attacchi sia cresciuto dell’85% dall’inizio della pandemia, una conseguenza della discesa di CPM. Quest’evenienza permette agli hacker di spostare audience, che creano false promesse al fine di creare leads, generare truffe e far scaricare malware.
Tale attività, come risulta dalla seconda immagine, avviene sempre più frequentemente.

Il VP Security and Data ha poi mostrato l’evoluzione degli attacchi agli utenti:

attacchi

Italiaonline, l’intervento di Domenico Pascuzzi

pascuzzi

Infine, il marketing director publishing di Italiaonline Domenico Pascuzzi ha sottolineato come il tema della sicurezza degli utenti abbracci sia livelli etici che di business. Ha poi stressato l’importanza di ogni singolo utente nella manutenzione di criteri quali il churn rate e l’Arpu.

Per concludere, l’esponente di Italiaonline ha riportato un dato Europol che attesta la propensione degli italiani a cadere più facilmente negli inganni a loro tesi online. In questo senso, ha terminato, il ruolo svolto da società quali GeoEdge si rivela vitale.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

What do you think?

Scritto da Redazione Think