Ilaria Capua, quando il fango è peggio di una tortura

Ilaria Capua, quando il fango è peggio di una tortura

“Prosciolta da tutto. Perché il fatto non sussiste”. Il messaggio che mi è arrivato dalla Florida era così: piatto, piano, senza punti esclamativi o una di quelle faccine che sui social si usano tanto. Sarà felice per la vita che ricomincia? mi sono chiesto. O sarà piuttosto arrabbiata per la vita che le hanno portato via? L’ho riletto più volte quel testo, così asciutto, in cerca di indizi. Nient...

Per continuare a leggere questo articolo

Abbonati a Think.it

a soli 3,99€ / mese, il primo mese a 0,99€

Originariamente pubblicato su chefuturo.it
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

What do you think?

Scritto da chef