Emotion Network promuove un ciclo di “Tech.Emotion lounge” per sbloccare l’innovazione italiana

emotion network

La media company Emotion Network, reduce dal lancio della docuserie TECH.EMOTION – Empower human potential, ha deciso di inaugurare una serie di incontri volti ad approfondire tematiche cruciali nel settore dell’innovazione italiana.

Emotion Network, il primo appuntamento con “Tech.Emotion lounge” sull’Open Innovation

A partire da martedì 14 dicembre, la media company Emotion Network organizzerà differenti conversazioni – battezzate Tech.Emotion lounge – concepite al fine di scanagliare i temi fondamentali per l’ecosistema dell’innovazione italiana. Pertanto, alle ore 12:00 di martedì 14, la media company che ha recentemente lanciato la docuserie TECH.EMOTION – Empower human potential inaugurerà il primo dei suoi incontri che si focalizzerà sull’Open Innovation. In particolare, la conversazione strutturata sull’Open Innovation si pone l’obiettivo di contribuire a sbloccare il potenziale delle startup e delle aziende di matrice italiana.

A questo proposito, nel 2003, Henry Chesbrough ha decritto il modello dell’Open Innovation asserendo che “non tutte le persone più in gamba lavorano nei propri centri di ricerca”.  Riprendendo una simile osservazione, interverrà il Chief Innovability Officer di Enel Group, Ernesto Ciorra. Verrà, infatti, proposta una riflessione su coma si possa favorire un’innovazione aperta finalizzata a incrementare la sostenibilità sociale e ambientale, illustrando la strategia di Innovability messa in atto da Enel Group.

Open Innovation, chi interverrà alla prima Tech.Emotion lounge

Nel corso della prima Tech.Emotion lounge live di Emotion Network, saranno presenti numerosi esperti del settore che operano nel campo dell’innovazione. Nello specifico, alla prima conversazione incentrata sull’Open Innovation interverranno:

  • Francesca Bria Presidente del Fondo Nazionale Innovazione-CDP Venture Capital SGR;
  • Ernesto Ciorra, Chief Innovability® Officer di Enel Group;
  • Massimo Claudio Comparini, Senior Executive Vice President Business Line Observation, Exploration and Navigation e CEO di Thales Alenia Space Italia;
  • Alberto Di Minin, Professore Ordinario di Management alla Scuola Superiore Sant’Anna;
  • Carlo Ferro, Presidente dell’ICE;
  • Silvia Franceschini, co-founder della startup Fragile;
  • Maria Antonietta Perino, Domain Exploration & Science Italy, Space Economy Exploration & International Network di Thales Alenia Space Italia.

Il moderatore dell’incontro, infine, sarà il CEO e publisher di THE VISION, Andrea Rasoli. La società è media partnerdell’iniziativa di Emotion Network.

Chiunque desideri seguire la diretta della prima Tech.Emotion Loung fissata per le ore 12:00 di martedì 14 dicembre 2021 potrà collegarsi alle pagine aziendali di Facebook o LinkedIn di Emotion Network.

std techemotionlounge 14122021 589x1024

Tech.Emotion lounge, i fondatori di Emotion Network

In merito alla serie di conversazioni organizzate sul tema dell’innovazione delle imprese e delle startup italiane, si sono espressi i fondatori di Emotion Network che hanno dichiarato: “Il progetto Emotion Network, nato prima della pandemia ma sviluppato nei mesi che hanno profondamente cambiato il contesto in cui viviamo, si pone come stimolo per un confronto interdisciplinare tra settori e generazioni di livello globale nel mondo del tech, dell’impresa, delle arti, della cultura e delle istituzioni, per promuovere lo sviluppo di un ecosistema che unisca l’innovazione e la tecnologia con il potenziale umano e il valore delle sue emozioni”.

Chief Innovability Officer di Enel Group, Ernesto Ciorra

L’iniziativa è stata commentata anche dal Chief Innovability Officer di Enel Group, Ernesto Ciorra, che ha affermato: “La nostra partnership con Emotion Network si basa sulla comune convinzione che l’innovazione rappresenta la condizione necessaria per la continua evoluzione e sopravvivenza di aziende ed interi settori. Così come avviene nel corpo umano, che ogni 15 anni cambia le cellule dell’intero organismo per garantirne la sopravvivenza, anche per le aziende vale la regola per cui, senza innovazione, non si sopravvive ai continui mutamenti delle condizioni circostanti. Per fare ciò, è fondamentale innovare in modo ‘Open’, tramite la creazione di ecosistemi da cui raccogliere stimoli, input e idee, per una continua condivisione e rinnovamento”.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

What do you think?

Scritto da Ilaria Minucci