Innovazione Urbana Lab (IUL), l’inaugurazione del progetto a Bologna

Innovazione Urbana Lab
Innovazione Urbana Lab

A Bologna, al culmine di un percorso di ricerca e progettazione, la Fondazione per l’Innovazione Urbana ha allestito gli spazi dedicati a Innovazione Urbana Lab (IUL).

Innovazione Urbana Lab (IUL), l’inaugurazione del progetto a Bologna

Nella mattinata di venerdì 10 dicembre, a Bologna, sono stati inaugurati gli spazi di Innovazione Urbana Lab (IUL) che hanno coinvolto luoghi come Palazzo d’Accursio e Salaborsa. L’iniziativa è stata realizzata dopo un lungo e accurato processo di ricerca e progettazione guidato dalla Fondazione per l’Innovazione Urbana che ha collaborato assiduamente con il Comune e con l’Università di Bologna.

In occasione dell’inaugurazione del progetto, alla cerimonia per il taglio del nastro erano presenti il Rettore dell’Università di Bologna Giovanni Molari; la Direttrice Generale Economia della conoscenza, del lavoro e dell’impresa della Regione Emilia-Romagna, Morena Diazi; l’Assessore del Comune, Raffaele Laudani; la Delegata Erika Capasso; il direttore della Fondazione per l’Innovazione Urbana, Giovanni Ginocchini; e la consigliera del Consiglio d’Amministrazione della Fondazione per l’Innovazione Urbana, Leda Guidi.

iul 2 1024x683

Caratteristiche di IUL

L’inaugurazione di Innovazione Urbana Lab (IUL) introduce nel cuore di Bologna un nuovo spazio concepito all’insegna della comunicazione e dell’attivazione di strumenti ai quali la Fondazione ha assiduamente lavorato e perfezionato. L’iniziativa è volta a rafforzare la consapevolezza che l’impatto delle nuove tecnologie rivolte alle imprese e al mondo del lavoro sono fondamentali per affrontare le sfide che il mondo si ritrova a dover affrontare come i cambiamenticlimatici, le disuguaglianze sociali e la pandemia.

In questo contesto, quindi, IUL si configura in parte come uno spazio di progettazione incentrato sulle trasformazioni che si stanno verificando a Bologna e in parte come un luogo che si impegna a raccontare i processi ed gli esiti di simili trasformazioni.

Negli spazzi destinati a IUL, i cittadini e le cittadine che vivono a Bologna possono diventare protagonisti di una rivoluzionaria e inedita narrazione che riguarda la città, avvalendosi delle avanzate tecnologie del Lab.

Giovanni Ginocchini, direttore della Fondazione per l’Innovazione Urbana

Il progetto IUL è stato commentato dal Direttore della Fondazione per l’Innovazione Urbana, Giovanni Ginocchini, che ha dichiarato: “Con un piede dentro il Palazzo e l’altro in Piazza, i visitatori del laboratorio parteciperanno al racconto di una città dove convivono i dati della ricerca scientifica e le storie degli abitanti.  Sperimenteranno spazi tecnologicisenza mai abbandonare la dimensione umana dei luoghi. Guarderanno alle trasformazioni presenti e future di Bologna, della ‘Grande Bologna’, con occhi nuovi”.

iul 3 1024x683

I 5 ambienti in cui è suddiviso Innovazione Urbana Lab

Innovazione Urbana Lab è suddivisa in cinque ambienti differenti, caratterizzati da contenuti, allestimenti e nuove tecnologie uniche. I cinque ambienti del Lab uniscono per la prima volta tra loro il cosiddetto scalone dei cavalli con la Piazza di Salaborsa, situata al coperto e al piano terra di Palazzo d’Accurso.

Il percorso creato da IUL prevede che i visitatori attraversino la Galleria esterna per compiere un viaggio nella città che parte dal Novecento fino a raggiungere il nuovo millennio. Dopo la Galleria, i visitatori raggiungono il Viale ossia il lungo Corridoio del Bramante che consente loro di immergersi nelle immagini e nei suoni della Bologna contemporanea. Al Viale, seguono la Casa che custodisce le informazioni e i dati più importanti della città e lo Studio, concepito come uno spazio di approfondimento tematico in cui si rievoca la storia di Bologna ed è possibile esaminare i cambiamenti affrontati dal capoluogo dell’Emilia-Romagna. Infine, il percorso si conclude con l’Officina, un luogo adibito a laboratorio in cui tutti i visitatori possono contribuire alla trasformazione futura di Bologna sfruttando la propria immaginazione.

iul 4 1024x683

Collaborazione, app e orari di IUL

Ognuno dei cinque ambienti di IUL è scaturito dal lavoro collettivo dell’Università di Bologna che si è occupata di curare l’aspetto scientifico e di TODO, Apparati Effimeri, Accurat, TNTC, RP Studio per quanto riguarda la progettazione e lo sviluppo dell’allestimento.

I contenuti di IUL possono essere visualizzati anche su BOforAll, un’app gratuita sviluppata per consentire la scoperta del patrimonio culturale del centro storico di Bologna.

Per quanto riguarda Innovazione Urbana Lab, l’iniziativa si inserisce nell’ambito del processo di riqualificazione e trasformazione noto come Laboratorio Aperto e sarà aperta al pubblico da venerdì 10 dicembre, in coincidenza con gli orari di apertura di Salaborsa. L’ingresso a IUL sarà contingentato e verrà regolato dalle norme anti-Covid vigenti in Italia.

iul 5 1024x683

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

What do you think?

Scritto da Ilaria Minucci