Canva raccoglie 60 milioni di dollari e porta la sua valutazione a 6 miliardi

Canva ha raccolto 60 milioni di dollari da un round di finanziamenti che ha portato la sua valutazione a 6 miliardi.

Canva
Canva

Canva, la piattaforma di design per non-designer con sede a Sydney, ha annunciato oggi la chiusura di un round di finanziamento da 60 milioni di dollari, portando la sua valutazione a 6 miliardi. La startup ha raccolto un totale di oltre 300 milioni, incluso quest’ultimo round di finanziamenti, da investitori come Bond, General Catalyst, Sequoia Capital China, Felicis Ventures e Blackbird Ventures.

Canva chiude un round di finanziamento da 60 milioni di dollari

Canva

Canva COO e il co-fondatore Cliff Obrecht hanno spiegato che il round è stato sovrascritto 10 volte di più con gli interessi di Business Angel e nuovi Venture Capitalist, ma che la società ha resistito a prendere capitale extra.

“Nella nostra fase, gli investitori stanno cercando di mettere a disposizione più di 50 milioni di dollari di capitale”, ha detto Obrecht. Anche i nostri investitori attuali stavano cercando di investire tra i 50 e i 100 milioni di dollari, ma noi abbiamo detto: “Oh, cavolo, non vogliamo così tanta liquidità perché abbiamo molta convinzione nel business e non abbiamo bisogno di così tanti soldi“. ”

Ha anche detto che l’azienda voleva rimanere con gli investitori esistenti – Blackbird e Sequoia Capital China hanno guidato questo round – perché quegli investitori hanno scommesso sull’azienda quando era agli inizi, fondata da tre persone in una parte isolata del mondo, senza alcuna costrizione tecnica.
All’inizio della pandemia, Canva si è impegnata a continuare a pagare tutti i lavoratori a contratto, ma ha congelato le assunzioni. L’azienda si è anche mossa rapidamente per chiudere l’ufficio e passare al lavoro a distanza.

canva

L’azienda ha visto un aumento del 50% dei progetti condivisi, e circa il 25% di progetti creati ogni mese. Nel complesso, Canva sta crescendo del 100% anno dopo anno sia in termini di fatturato che di utenti, con 30 milioni di utenti attivi mensili in 190 paesi.
Il prodotto è nato come prodotto freemium per i singoli consumatori, ma alla fine ha iniziato a offrire prodotti aziendali, oltre a uno strumento di editing video completo di modelli video, strumenti di animazione facili da usare e una libreria di video stock, musica, ecc.

L’azienda ha anche lanciato una piattaforma educativa chiamata Canva for Education, che si integra con G Suite e Google Classroom per far iniziare gli studenti a progettare in anticipo. Canva offre anche una piattaforma di sviluppo per le startup che vogliono integrarsi con l’azienda, che attualmente comprende, tra gli altri, Dropbox, Google Drive, PhotoMosh e Instagram.

Più di recente, Canva ha collaborato con FedEx Office per offrire prodotti di facile progettazione e stampa che consentono agli utenti di ritirare i progetti di stampa da una delle oltre 2.000 sedi negli Stati Uniti, dato che l’azienda con sede a Sydney cerca di assicurarsi un punto d’appoggio in questo mercato. Canva prevede di utilizzare i finanziamenti per far crescere l’azienda, dare una spinta alla collaborazione e continuare a fare acquisizioni.

Canva

Sulla scia dei finanziamenti, Canva sta cercando di assumere – l’azienda ha attualmente più di 1.000 dipendenti, di cui più del 40% sono donne (Canva non ha rivelato la percentuale della sua forza lavoro non bianca).

Canva è stata fondata nel 2012 con la missione di democratizzare gli strumenti di design. Mentre molti non designer possono navigare in Google Slides o PowerPoint, o forse anche ritagliare un’immagine, approfondire un progetto di design può essere scoraggiante, poiché la suite di strumenti forniti ai designer può essere incredibilmente complessa.

Gli strumenti dell’azienda hanno lo scopo di semplificare il processo di progettazione per chi non lavora nel reparto di progettazione, sia che si tratti del team di vendita che mette insieme i materiali di vendita, dei marketer che lavorano sui contenuti o di altri reparti che lavorano sui materiali interni da inviare all’organizzazione più ampia. L’interfaccia drag-and-drop offre alla gente un modo per creare qualcosa di bello e impressionante senza dover imparare Photoshop.

Canva

Obrecht afferma che una delle più grandi sfide per l’azienda e per la dirigenza in prima persona è il fardello di non sentirsi di fare abbastanza per rendere il mondo un posto migliore. Ha spiegato che l’azienda ha una serie di iniziative incentrate su questo principio fondamentale, tra cui l’accesso gratuito alla piattaforma per più di 50.000 organizzazioni no-profit, iniziative educative, politiche antidiscriminatorie all’interno delle sue TOS e altro ancora.

Scrivi un commento

1000

What do you think?

Scritto da Redazione Think

Overfunding per Bloovery: Startup che digitalizza il mercato dei fiori

Overfunding per Bloovery: Startup che digitalizza il mercato dei fiori

ricostruire azienda coronavirus

Come ricostruire un’azienda dopo il lockdown del Coronavirus