Possibili segni di vita trovati su Venere: Elon Musk e Jeff Bezos infastiditi perchè non li hanno trovati loro per primi

Un team internazionale di scienziati riferisce la scoperta di un gas che potrebbe indicare l'esistenza di microrganismi vivi sul pianeta desertico.

segni vita venere
segni vita venere

Nonostante tutti gli sforzi di Elon Musk e Jeff Bezos per essere pionieri nella colonizzazione di altri pianeti, un team di ricercatori scientifici traballanti ha dato la notizia che ci potrebbero essere segni di vita su Venere.

Rilevati possibili segni di vita su Venere

La coorte internazionale di astronomi e astrofisici, composta da 19 membri, ha pubblicato uno studio sulla rivista Nature Astronomy, oggi intitolato semplicemente “Il gas fosfina nei banchi di nubi di Venere”. Questo titolo, pur suonando come il nome di un album dei Tangerine Dream, in realtà sottolinea la loro principale scoperta: che la fosfina, un gas tossico prodotto sulla Terra da batteri privi di ossigeno, è evidente nell’atmosfera di Venere.

segni vita venere

Diversi telescopi terrestri hanno confermato il ritrovamento. Anche se i ricercatori sono stati veloci a distinguere tra le concentrazioni di fosfina in tracce e le eventuali assicurazioni sugli omini verdi.

In un’intervista con l’astrofisica molecolare del Massachusetts Institute of Technology e co-autrice dello studio, Clara Sousa-Silva, ha spiegato: “Con quello che attualmente conosciamo di Venere, la spiegazione più plausibile per la fosfina, per quanto fantastica possa sembrare, è la vita”, prima di aggiungere: “Posso solo ipotizzare su quale forma di vita potrebbe sopravvivere su Venere, se effettivamente ci fosse. Nessuna forma di vita potrebbe sopravvivere sulla superficie di Venere, perché è completamente inospitale, anche per organismi biochimici completamente diversi dai nostri. Ma molto tempo fa, Venere avrebbe potuto avere vita sulla sua superficie, prima che un effetto serra fuggente lasciasse la maggior parte del pianeta completamente inabitabile”.

Musk e Bezos non hanno ancora commentato la notizia, anche se si presume che abbiano già un team che lavora diligentemente alla progettazione di telescopi più grandi.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

What do you think?

Scritto da Filippo Sini