Mirandola ricomincia daccapo e punta le sue forze sull’eccellenza del biomedicale

Mirandola ricomincia daccapo e punta le sue forze sull’eccellenza del biomedicale

Capannoni crollati, strade deserte, silenzio irreale: così si presentava lo scorso maggio il distretto biomedicale di Mirandola che, con i 3.6 miliardi complessivi di fatturato e 15.000  addetti, è il fiore all’occhiello dell’economia emiliana.

Nato nel 1962 dall’intuizione di Mario Veronesi e specializzato inizialmente nei prodotti usa e getta in plastica per dialisi, plasmaferesi e terapie tras...

Per continuare a leggere questo articolo

Abbonati a Think.it

a soli 3,99€ / mese, il primo mese a 0,99€

Originariamente pubblicato su chefuturo.it
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

What do you think?

Scritto da chef