La menopausa e gli effetti sulla pelle: scegliamo di contrastarli efficacemente

Ricorrere ai prodotti cosmetici quando il problema è fin troppo evidente è un errore da evitare . Per contrastare i segni del tempo è bene far uso di prodotti adeguati sin da giovani.

menopausa

L’ingresso in menopausa, che coincide con il termine del periodo di fertilità di una donna, può portare con se tutta una serie di disturbi e disagi per i quali, se presi in tempo, esistono cure e rimedi tangibili.

Con la menopausa le ovaie limitano la produzione di estrogeni e progesterone esponendo il fisico e maggiori rischi, dai più gravi quali le malattie cardiovascolari e le patologie osteoarticolari, a quelli meno incisivi, ma con manifestazioni pur sempre complesse come le vampate di calore, la sudorazione notturna, la secchezza vaginale, l’aumento del peso corporeo, l’instabilità umorale, l’irritabilità e l’insonnia.

La scomparsa del ciclo mestruale deve essere affrontata con estrema attenzione, perché è portatrice di importanti cambiamenti nella vita di una donna sia sotto l’aspetto psicologico che estetico.

Gli effetti più evidenti della menopausa, dal punto di vista estetico, coinvolgono prima di tutto la pelle, per questo è bene correre ai ripari e affidarsi a prodotti cosmetici in grado di contrastare l’incidenza del fenomeno fisiologico sull’epidermide. Parliamo di problemi quali la perdita di densità cutanea, di luminosità e freschezza, che possiamo affrontare con una formula anti-età come quella di cui sapere di più su vichy.it/complesso-sostitutivo-neovadiol.

I primi segnali della menopausa coinvolgono la pelle, meglio prendersene cura già in giovane età

La menopausa, e la conseguente diminuzione degli estrogeni, portano all’inevitabile perdita di lipidi, acqua e collagene. I primi segnali mettono in luce una pelle più sensibile, opaca e ruvida, che si disidrata e perde liquidi con più facilità.

Ricorrere ai prodotti cosmetici quando il problema è fin troppo evidente è un errore da evitare assolutamente. Per contrastare i segni del tempo, e i disagi di cui si fa portatrice la menopausa, è bene far uso di prodotti cosmetici sin da giovani, con l’intento di prendersi cura della pelle e rallentare l’invecchiamento.

Solo con una cura metodica, già a partire dai 25-30 anni, sarà più facile affrontare i cambiamenti e l’incidenza della menopausa sulla pelle.

Non sono rari i casi in cui gli effetti della menopausa sul viso siano tali da modificare in maniera incisiva l’ovale del volto, a causa della scomparsa del cuscinetto adiposo contenuto nella guancia, sotto lo zigomo, la cosiddetta bolla di Bichat. Con l’avanzare dell’età la ‘bolla’ deve essere sorretta con massaggi e l’uso di prodotti cosmetici adeguati.

La menopausa e la perdita di tono ed elasticità della cute

L’ingresso in menopausa incide sulla produzione di collagene, la proteina presente naturalmente all’interno dei tessuti connettivi della pelle. Con la riduzione del collagene la cute perde inevitabilmente elasticità e tono, le rughe e le lesioni si accentuano a causa dell’assottigliarsi della pelle, i muscoli del viso tendono a rilassarsi e il viso perde la naturale consistenza a discapito dei lineamenti, che possono subire sostanziali cambiamenti.

La pelle inoltre si presenta più secca, con una consistente riduzione nella produzione di sebo ed è soggetta a fenomeni di arrossamento anche intensi. Un corretto trattamento cosmetico può fare la differenza. Possiamo scegliere di integrarlo con uno stile di vita sano, un esercizio fisico costante, una dieta ricca di fibre, frutta e verdura, evitando accuratamente cibi grassi, fumo e consumo di alcolici.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

What do you think?

Scritto da Redazione Think