Energia, tre soluzioni che combinano prezzo fisso e variabile

Repower, azienda di servizi energetici, propone tre tipologie di fornitura che offrono un'alternativa al binomio tariffa fissa o variabile.

tariffe energia
Energia, tre soluzioni che combinano prezzo fisso e variabile

Uno dei nodi principali da risolvere quando ci si trova a dover gestire le utenze della propria azienda è la scelta della fornitura: prezzo fisso oppure prezzo variabile? Si tratta di una differenza non da poco, soprattutto considerando gli ingenti consumi energetici di una PMI.

Energia, le tre tariffe miste di Repower

Alla luce dell’attuale momento storico, in cui il prezzo dell’energia elettrica è tornato gradualmente a risalire dopo aver registrato dei consistenti picchi al ribasso, optare esclusivamente per una tariffa fissa o variabile potrebbe risultare controproducente per il cliente finale, che vedrebbe così intaccato il proprio risparmio sulla spesa energetica.

Con la tariffa fissa il costo dell’energia elettrica e/o del gas rimane immutato per tutta la durata del contratto, ne consegue un vantaggio, in caso di aumento dei prezzi sul mercato all’ingrosso, e uno svantaggio in caso di calo degli stessi prezzi. Viceversa, la tariffa a costo variabile varia a seconda delle oscillazioni del costo di mercato dell’energia, sia al rialzo che al ribasso. Per cercare un compromesso vantaggioso tra queste due tipologie di offerte, Repower propone tre diverse soluzioni adatte alle diverse esigenze energetiche.

L’offerta Saggia

Modellata sui singoli profili orari, l’offerta Saggia è indicata per quelle aziende che necessitano di un ingente consumo di energia elettrica. L’80% del consumo orario viene calcolato tramite una tariffa a prezzo fisso, mentre il restante 20% rimane a tariffa variabile, consentendo all’utente di poter sfruttare le eventuali fluttuazioni del mercato con un prezzo indicizzato al Prezzo Unico Nazionale: cioè il valore di riferimento dell’energia elettrica acquistata presso la Borsa elettrica. Si tratta di una tipologia di tariffa adatta a realtà imprenditoriali che preferiscono non correre rischi per quanto riguarda il proprio consumo orario.

L’offerta Viscontea

Adatta alle imprese che intendono sfruttare i vantaggi sia del prezzo fisso che di quello variabile. Ispirata al Visconte dimezzato di Italo Calvino, Viscontea è l’offerta che permette di suddividere il proprio contratto energetico perfettamente a metà tra le due tipologie di prezzo, con il 50% fisso e l’altro 50% indicizzato ai valori del Prezzo Unico Nazionale, di modo da poter approfittare delle oscillazioni del mercato senza per questo rinunciare al proprio risparmio. L’offerta Viscontea è inoltre disponibile per la fornitura di gas naturale, anche in questo caso prezzo fisso e prezzo indicizzato ai valori del Punto di Scambio Virtuale.

L’offerta Ducale

Ducale ha invece la particolarità di essere ripartita non solo in base alla tipologia di tariffa ma anche su base temporale. Con i primi sei mesi di fornitura infatti l’offerta sarà a prezzo indicizzato al PUN, mentre dal settimo mese la tariffa diventa fissa non vincolata ai cambiamenti di mercato. Con l’offerta Ducale, dunque, l’azienda può inizialmente sfruttare l’eventuale andamento favorevole della borsa elettrica, e al contempo stabilire subito la tariffa fissa che pagherà a partire dal settimo mese fino alla scadenza del contratto.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

What do you think?

Scritto da Redazione Think