Beach&Love, Salvatore Russo: “Quest’anno un format mai visto”

Salvatore Russo anticipa a Think il programma dell'edizione 2020 del Beach&Love, l'evento dedicato al marketing turistico che si terrà a Milano Marittima il 24 luglio.

BEACH&LOVE 2020
BEACH&LOVE 2020

“Una giornata, settordici speech e millemila sorrisi”. È questo lo slogan della versione 2020 del Beach&Love, spin-off estivo del SEO&Love, che si terrà a Milano Marittima il 24 luglio. Sarà un’occasione unica per capire come impostare il marketing turistico in un’estate difficile come quella del Covid-19. Salvatore Russo, organizzatore dell’evento, anticipa a Think il programma dell’edizione 2020.

SEO&Love, Beach&Love: quanto sono importanti queste occasioni di incontro e confronto di persone anche nel mondo digital?

Siamo esseri votati alla socializzazione, non siamo androidi, vogliamo incrociare sguardi, sentirci partecipi di un momento, battere le mani a unisono, condividere opinioni e riflessioni. Il marketing è in continua evoluzione, perché le persone sono in continuo mutamento. Gli eventi sono una tappa del percorso di riqualificazione continua.

beach&love 2020

Ora stiamo tutti facendo eventi online ma è fondamentale capire che un evento di successo offline non è detto che funzioni online. Non basta accendere la webcam, perché non è lo stesso campo da gioco, oserei dire che non è nemmeno lo stesso sport. Sì, la persona seduta comodamente in teatro è la stessa che è seduta comodamente in ufficio, ma vivrà due esperienze completamente diverse. Se prendiamo tutti consapevolezza che offline e online non sono la stessa cosa, allora presenteremo eventi meravigliosi in base al contesto.

Beach&Love 2020 si concentra sul marketing turistico: quali sono le principali difficoltà di trasformare l’utente digitale in cliente reale?

Strategia, questa è la parola magica. Se mi concentro solo su quanto mi costa la pubblicità su Google o Facebook per portare un cliente nella mia struttura, farò delle scelte di comunicazione con l’unico obiettivo di spendere meno possibile. Senza preoccuparmi della reputazione del mio brand, dell’esperienza che quel cliente farà nel mio ristorante/albergo/bagno e come lo racconterà sui profili social o sotto l’ombrellone. 

Il Beach&Love spiega proprio questo: quali strategie adottare online per portare clienti offline che poi condivideranno le loro emozioni online. Così, all’infinito, come il moto perpetuo delle onde del mare. Questo produce ottimizzazione dei costi e delle risorse e la costruzione di brand forti e amati dal pubblico.

BOX BEACH & LOVE 2020

Si parte con i sondaggi Ipsos per comprendere e prevedere cosa gli italiani vogliono per le loro vacanze. Poi si analizzano i risultati di indagini di neuromarketing che rendono chiari i nostri comportamenti in base a determinati stimoli, questo ci permette di potenziare l’efficacia delle campagne marketing e aumentare la propensione alla spesa dei clienti. Dopodiché uniamo i puntini: sappiamo cosa dicono le persone, sappiamo anche come ragiona il loro cervello e che ricerche fanno online, abbiamo tutte le informazioni per sviluppare la nostra strategia marketing TOP per farci amare dal pubblico e dal direttore di banca. I casi studio presentati nel pomeriggio sono ottimi strumenti per rendere subito applicabili i concetti espressi la mattina.

In un momento difficile come quello post Covid, quanto è importante il marketing digitale per il turismo italiano?

Per molti imprenditori il digital marketing è un’opzione, non una necessità. Questo va completamente controcorrente con ciò che il mercato vuole: le persone si informano online per poi comprare (anche) offline. Quindi, il digital marketing non è un’opzione, è una necessità già dal un bel po’. L’emergenza sanitaria ha reso evidente questo aspetto. In realtà, molto prima del covid era già in atto un’emergenza turistica: la guerra del prezzo. Se non comunichi, se non crei valore aggiunto e questo valore non lo racconti con vecchi e nuovi media, l’unica cosa che puoi fare è abbassare i prezzi, a volte con conseguenze devastanti sull’intero ecosistema locale.

Beach Love Salvatore Russo

I tuoi eventi si contraddistinguono da sempre per l’autorevolezza dei relatori coinvolti, non sempre provenienti esclusivamente dal mondo digital. Con quale criterio li selezioni?

La prima cosa che facciamo è analizzare le tendenze di mercato, dopodiché definiamo quali argomenti possono fare la differenze per le aziende nel prossimo futuro. Da qui, scegliamo i relatori. La tecnica è importante, ma ancora prima è fondamentale comprendere i meccanismi che muovono le coscienze delle persone, ecco come nasce il nostro concetto di Human-First-Index: prima di qualsiasi algoritmo dobbiamo soddisfare le esigenze del nostro pubblico. Il brand è fatto di persone per le persone. Ecco perché affianchiamo a professionisti molto conosciuti del mondo digital, personaggi della cultura, della scienza e dello spettacolo, in grado di aggiungere nuovi elementi da inserire nel nostro modo di comunicare.

Beach Love 2019 Giulia Bezzi

L’emergenza sanitaria ti ha imposto di rivedere il format di Beach&Love: una nuova opportunità o solo un problema da risolvere? Pensi che nelle prossime edizioni resterà qualcosa del format previsto per l’edizione 2020?

La comunicazione risolve crisi, sempre. Oggi c’è il covid, domani ci sarà un competitor bravissimo, dopodomani i clienti cambieranno completamente gusti. Chi comunica vive nella crisi e il suo compito è risolverle grazie ai contenuti. L’edizione 2020 del Beach&Love sarà completamente diversa:

  • 50 in spiaggia
 – A Milano Marittima parteciperanno in cinquanta, tra imprenditori e rappresentanti di associazioni, sulla spiaggia dell’Attilio Beach Pleasure Club.
  • 100 in streaming -Sono 100 i posti a disposizione per collegarsi in live streaming e interagire con i relatori. Inoltre, ogni partecipante riceverà &Love Box contenente gli ingredienti giusti per portare a casa la spiaggia e creare l’atmosfera unica della giornata.
  • Millemila – 
Il Beach&Love sarà trasmesso in diretta sui canali social di Notizie.it, sono nostri partner da sempre e questo ci fa davvero molto piacere.

In un periodo in cui tutti annullano eventi, per noi è importantissimo confermare e rilanciare il Beach&Love per dare una risposta concreta ed è bello farlo con chi ha sempre creduto nel progetto &Love.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

What do you think?

Jacopo Sebastio

Jacopo Sebastio: “Online o in Bottega, è il cliente che decide dove comprare una Velasca”

scuola futuro

Quale scuola per il futuro? Onde Alte presenta le idee vincenti