Le Regole del poker a 5 carte: punteggi e apertura

Il poker è da sempre uno dei giochi più apprezzati, tanto da essere molto richiesto sia nelle sale da gioco fisiche sia online.

poker a 5 carte

Il poker è da sempre uno dei giochi più apprezzati, tanto da essere molto richiesto sia nelle sale da gioco fisiche sia online. Ci sono ancora diversi dubbi per quanto concerne le sue origini, che potrebbe essere persiana, ma la sua diffusione in Europa e nelle altre aree del globo è sicuramente opera degli americani. Tra le tante varianti diffuse, come ad esempio quella del Poker Texas Hold’em, c’è anche quella del poker a 5 carte. Questa particolare specialità potrebbe rientrare perfettamente nell’elenco delle attività ludiche più in voga. Il poker a 5 carte è giocabile anche su piattaforme online, come dimostrato da una lista completa dei bonus senza deposito, i quali permettono agli utenti registrati di fruire di alcuni incentivi per provare i diversi giochi a disposizione, compreso il poker, incluso quello a 5 carte. Fatta questa premessa, quali sono le regole, i punteggi e l’apertura della suddetta variante? Scopriamolo insieme.

Le regole del poker a 5 carte

Partiamo dalle regole del poker a 5 carte, perlomeno dalle regole di questo tipo di poker all’italiana. Il mazzo del poker italiano dev’essere di carte francesi e senza jolly, prima della partita si definisce la carta più bassa del mazzo sottraendo al numero 11 quello dei giocatori. Il numero massimo di giocatori che si possono sedere al tavolo è 6, le regole variano in base ai partecipanti. Con soli 2 giocatori al tavolo, il numero di carte con cui si può iniziare la partita è 24, più precisamente dal 9 all’asso. Con 6 giocatori presenti al tavolo si giocherà con 40 carte, dal 5 all’asso. Il valore delle carte è decrescente, l’asso è la carta con il valore maggiormente variabile, potendo essere utilizzata come la carta più alta o come quella più bassa in gioco. I giocatori senza chips vengono eliminati dai tornei, nella versione online il requisito necessario per non essere buttati fuori è disporre di un credito sufficiente in base alle regole imposte dal tavolo.

L’apertura al buio a poker

Le carte vengono distribuite dal mazziere, scelto attraverso un sorteggio iniziale, in senso orario. La prima fase della partita è caratterizzata dall’invito, per il quale il giocatore che vuole partecipare è chiamato a versare nel piatto la quota di partecipazione. Le chips distribuite ai giocatori, nella fase iniziale, sono uguali per tutti. Analizzate le regole principali, scopriamo un tipo particolare di apertura a poker: l’apertura al buio. Di cosa si tratta? Semplice, l’apertura al buio è possibile solo nel momento in cui non si possiedono una coppia vestita o un punto superiore. Questa speciale apertura può essere effettuata solo prima della distribuzione delle carte e solo dal giocatore posizionato alla sinistra del mazziere. Colui che siede alla sinistra del buiante, può effettuare un rilancio al buio, che può essere realizzato solo se si dispone della somma necessaria per farlo. Anche il giocatore alla sinistra del controbuiante può effettuare un ulteriore rilancio. Una volta che è stato fatto l’ultimo rilancio al buio, gli altri giocatori possono vedere o passare, ma non possono effettuare un ulteriore rilancio.

I punteggi nel poker a 5 carte

A questo punto, per cercare di avere la meglio in una partita disputata seguendo le regole di questa particolare variante, non resta che scoprire quali siano i punti del poker italiano. I punteggi che vi andremo ad elencare non sono poi così diversi da quelli previsti dalle regole del Poker Texas Hold’em. La combinazione con il valore minore è la Carta Alta, ossia la carta di valore maggiore fra le proprie. La Coppia, invece, si ottiene con due carte in mano dello stesso valore. La Doppia Coppia è caratterizzata dalla presenza di due coppie con valore numerico diverso l’una dall’altra. Il Tris si conquista quando si hanno tre carte dello stesso valore. La Scala non è altro che una sequenza di carte poste in ordine di valore, nel confronto tra due scale sarà superiore quella che presenta una carta con un valore più alto delle altre. Il Full, invece, è composto da tre carte dello stesso valore e da una coppia caratterizzata da un valore differente rispetto a quello del tris. Il Colore, poi, prevede cinque carte dello stesso seme. Quando si hanno quattro carte dello stesso valore, si ottiene un Poker. Infine, la Scala Reale: si ottiene quando la sequenza è composta da cinque carte in sequenza dello stesso seme.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

What do you think?

Scritto da Redazione Think