PayPal lancia la sua criptovaluta

Secondo gli ultimi rumors, PayPal, il colosso di Palo Alto leader nei pagamenti elettronici, è prossimo al rilascio di una sua criptovaluta.

PayPal lancia la sua criptovaluta

Dal 1999, anno della sua fondazione, PayPal ha rivoluzionato radicalmente il settore dei pagamenti digitali. Dopo essersi aperto nei mesi scorsi al mondo delle criptovalute, è notizia recente che il management del gruppo californiano sarebbe in procinto di rilasciarne una di sua proprietà. Secondo le ultime dichiarazioni rese a Bloomberg da Jose Fernandez da Ponte, responsabile del settore Crypto e Digital Curriencies di PayPal, si è avuta la conferma dell’intenzione di sviluppare una propria stablecoin. È stato inoltre reso noto che nel momento in cui verrà avviato il progetto, la società collaborerà attivamente con le competenti autorità di regolamentazione. L’ampliamento delle attività di PayPal dunque proseguono, esplorando nuovi settori strettamente collegati al “Mainstream” dell’azienda californiana, ovvero il digitale.

 

D’altronde stiamo parlando di un gruppo divenuto sinonimo di grande affidabilità, utilizzato come metodo di pagamento nei più svariati comparti, come nell’intrattenimento. Si pensi, per esempio, alle partnership stipulate con i principali casino online paypal. Oggi tutte le più note piattaforme legali di gaming, lo hanno scelto come “socio” fidato, il principale mezzo di pagamento a disposizione della clientela per effettuare depositi e prelievi, rapidamente e in sicurezza. Un servizio affidabile e molto apprezzato dagli utenti poiché permette, a costi contenuti o pressoché nulli, di completare le transazioni online in pochi passaggi da pc e app mobile, con il vantaggio di non mettere i propri dati a rischio. 

 

L’azienda di Palo Alto è d’altronde un autentico punto di riferimento per tutto il settore nei pagamenti digitali. I motivi sono la facilità di apertura del conto, completamente gratuita, a cui si aggiunge proprio l’adozione di elevati sistemi di sicurezza. Basta associare una carta di credito o il conto corrente bancario, per utilizzare il servizio, con il vantaggio di non condividere mai questi dati sensibili con terzi. Per effettuare le transazioni si utilizzano infatti una e-mail e una password. Ecco perché PayPal è uno tra gli strumenti di pagamento più usati, non soltanto nel settore dell’intrattenimento ma anche nello shopping online. Sono infatti sempre più numerose le piattaforme e-commerce che hanno scelto PayPal come principale sistema per effettuare acquisti in sicurezza.

 

Da mezzo di pagamento online più tradizionale al passaggio, nei mesi scorsi, a piattaforma Exchange di criptovalute, un altro “step” innovativo di PayPal. Il successivo è già stato svelato: rilasciare una cripto propria. In realtà le informazioni trapelate ancora non sono molte al riguardo, non essendo stata comunicata una data certa per il lancio del nuovo progetto. Sembra che a Palo Alto ricordino cosa è avvenuto quando Facebook ha annunciato la sua criptovaluta Libra, a cui non fece seguito il grande interesse mostrato inizialmente dagli investitori. Secondo le ultime indiscrezioni, passeranno ancora dei mesi prima che la società possa dar seguito allo sviluppo di una propria stablecoin. In ogni caso, il cammino futuro di PayPal sembra essere stato già tracciato. 

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

What do you think?

Scritto da Stagista Entire