Google Plus fa mea culpa: ma riuscirà a diventare un social network?

Google Plus fa mea culpa: ma riuscirà a diventare un social network?

Google vuole sapere chi siamo, ma rinuncia a conoscere i nostri nomi reali. L’annuncio, insieme alle scuse per aver ignorato finora questa richiesta degli utenti,  arriva direttamente con un post della pagina ufficiale di Google Plus: non ci sono più restrizioni sul nome da usare su Google Plus. 

Cambiano le policy sulla creazione e la scelta del nome del profilo di Google Plus, ovvero di Google ...

Per continuare a leggere questo articolo

Abbonati a Think.it

a soli 3,99€ / mese, il primo mese a 0,99€

Originariamente pubblicato su chefuturo.it
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

What do you think?

Scritto da chef