Ecco cosa possiamo fare (e non) su Periscope. Altrimenti sono guai

Ecco cosa possiamo fare (e non) su Periscope. Altrimenti sono guai

È l’app del momento, quella che giornalisti, uomini di spettacolo e influcencer stanno sperimentando da qualche settimana: si tratta di Periscope, il nuovo servizio reso disponibile da Twitter per lo streaming di video ripresi con lo smartphone e la condivisione con i propri follower.

Per alcuni si tratta solo della moda del momento, mentre per molti di un servizio destinato a rivoluzionare il gi...

Per continuare a leggere questo articolo

Abbonati a Think.it

a soli 3,99€ / mese, il primo mese a 0,99€

Originariamente pubblicato su chefuturo.it
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

What do you think?

Scritto da chef