Cosa sono i Syndicate e come funzionano?

Avere accesso al capitale, velocità nel ricevere proposte commerciali e una buona reputazione sono le tre caratteristiche di un Syndicate di successo.

Syndicate
Syndicate

Nel mondo dell’angel investing, un Syndicate è un termine usato per descrivere l’alleanza temporanea di aziende che essenzialmente uniscono le forze, lavorando insieme per gestire una grande transazione che sarebbe difficile, se non addirittura impossibile, da gestire da soli. In altre parole, è un fondo di capitale di rischio creato con lo scopo esplicito di fare un singolo investimento ed è tipicamente guidato da investitori esperti, finanziato da angels sofisticati allo scopo di assicurarsi che il lavoro venga svolto correttamente.

La stipula di questo tipo di accordo rende più facile per le aziende non solo mettere in comune le proprie risorse, ma anche condividere equamente i rischi. I Syndicate sono stati originariamente lanciati nel 2013 da AngelList, nel tentativo di promuovere l’obiettivo della società di democratizzare il più possibile il processo di investimento. Naval Ravikant aveva precedentemente affermato di volere più “innovazione sull’infrastruttura per l’innovazione stessa” aiutando le startup di qualità con denaro, talento e clienti allo stesso tempo, e i Syndicate sono sempre stati visti come un’opportunità per realizzare esattamente questo.

Nel complesso, i Syndicate sono veicoli di investimento che consentono a un angel investor di co-investire con leader pertinenti e rispettabili in alcune delle migliori startup che operano in tutto il mondo oggi. In genere, questo viene fatto con più aziende che operano nello stesso settore. Si noti che in questo contesto, i leader del Syndicate sono quegli investitori angelici che hanno un’esperienza significativa non solo nella selezione delle opportunità di investimento ideali, ma anche per quanto riguarda i tipi di settori tecnologici e il flusso di affari a cui la maggior parte degli investitori standard semplicemente non ha accesso. Questi leader aziendali sono generalmente fondatori di startup di successo o angeli che fanno parte di un particolare settore per molti anni, dando loro così accesso a intuizioni ed esperienze che sarebbero difficili da trovare altrove.

Le qualità di un eccellente Syndicate

Secondo Naval Ravikant, il co-fondatore di AngelList, ci sono tre caratteristiche fondamentali che ogni Syndicate di successo deve essere in grado di soddisfare. Primo fra tutti è l’accesso al capitale. Il più delle volte, questo di solito coinvolge business angel che hanno già un buon track record alle spalle, o fondatori di startup di successo che hanno accesso al capitale necessario per investire in più startup.

Syndicate

Un’altra qualità importante è un dealflow proprietario. Vale a dire, la velocità con cui gli investitori ricevono le loro proposte commerciali o offerte di investimento più grandi. A condizione che questo flusso di affari sia esclusivo dell’investitore in questione, le possibilità di identificare e trarre vantaggio da accordi di qualità aumentano in modo esponenziale.

Infine, qualsiasi buon leader Syndicate deve avere una reputazione altrettanto buono. Devono possedere sia la conoscenza che l’esperienza di mercato necessarie per effettuare gli investimenti giusti esattamente al momento giusto.

Ovviamente, si potrebbe soddisfare facilmente tutte e tre queste qualità senza tuttavia garantire il successo. Investire in startup di qualsiasi tipo porta sempre con sé la sua giusta quota di rischio, sebbene il coinvestimento attraverso questo tipo di struttura sindacale possa aiutare a ridurlo e mitigarlo il più possibile.

I principali vantaggi dei Syndicate per gli investitori

Come affermato, i Syndicate portano con sé una vasta gamma di vantaggi che sarebbero difficili da ottenere con altri mezzi. Dal punto di vista dei leader questa struttura li mette in una posizione in cui non solo possono investire più soldi per operazione, ma possono anche raggiungere alcunii tipi di startup che altrimenti non sarebbero in grado di raggiungere proprio.

Allo stesso modo, investendo più denaro nell’operazione, probabilmente avranno accesso a diritti di investitore migliori di quanto avrebbero altrimenti. Infine, grazie alla natura dei Syndicate, questi leader riceveranno anche un riporto, ovvero plusvalenze generate da un’uscita o da dividendi pagati, su qualcosa in cui avrebbero investito a prescindere.

Dal punto di vista dei sostenitori degli investimenti, hanno accesso a un migliore flusso di affari avendo accesso a opportunità di investimento di alta qualità che probabilmente non sarebbero stati in grado di ottenere da soli. Oltre ad allineare i loro interessi con i leader del Syndicate all’inizio dell’accordo e un processo di negoziazione altamente trasparente, assumono anche meno rischi perché quei leader si trovano in una posizione migliore per riconoscere rapidamente un buon investimento da uno cattivo.

Syndicate

In AngelList, i piccoli investitori non devono preoccuparsi di quale sarà la prossima grande startup nel loro settore perché i lead fanno il lavoro per loro, ottenendo in cambio il summenzionato carry sui profitti di eventuali accordi di successo. Quei seguaci o investitori più piccoli, che possono investire fino a 1.000 dollari, traggono vantaggio dall’esperienza del lead sia nella scelta che nella gestione degli investimenti.

Ma in realtà, il vantaggio principale che i Syndicate attraverso AngelList portano sul tavolo è quello della tranquillità oltre alla mitigazione del rischio. Questi investitori più piccoli non devono preoccuparsi affatto del loro investimento, poiché i leader del Syndicate hanno una comprovata esperienza e sono accreditati esattamente in questo tipo di processo. Nel complesso, AngelList fa di tutto per assicurarsi che ci sia fiducia reciproca tra tutte le parti. Ciò ha anche l’ulteriore vantaggio di garantire che le startup non possano essere “coinvolte” nel processo grazie alla presenza di investitori accreditati.

Tutto ciò aiuta a investire il più facilmente possibile su tutta la linea. Anche le famiglie possono diventare investitori di successo perché i leader del sindacato fungono da “guardiano” nell’affare. Gli investitori non devono tenere traccia di tutte le nuove start-up, perché i leader del sindacato lo stanno già facendo.

Syndicate: i vantaggi per gli imprenditori

Anche le startup stesse (e gli imprenditori dietro di loro) ne traggono grandi benefici, soprattutto perché hanno accesso a somme di capitale più elevate di quanto avrebbero altrimenti. Questo può essere un ottimo modo per gli imprenditori con un alto potenziale per far ripartire le loro attività, accelerando notevolmente il processo di crescita e consentendo loro di scalare più velocemente di molti dei loro concorrenti.

Inoltre, non devono occuparsi del processo, che richiede tempo e spesso è molto stressante, di trattare con molti investitori diversi. C’è un solo “investitore” sotto forma di Syndicate nella tabella dei limiti della startup, semplificando notevolmente quella che può essere spesso un’esperienza contorta e che richiede tempo.

I leader del Syndicate sono responsabili del processo stesso di raccolta fondi e della gestione delle relazioni con i finanziatori. Ciò libera il tempo prezioso degli imprenditori per fare ciò che sanno fare meglio: concentrarsi sulla gestione dell’azienda innovativa e di successo di cui sono ora a capo.

Alla fine, i Syndicate creano davvero un perfetto ambiente nel miglior modo possibile. Non solo i leader, i sostenitori e le stesse startup traggono enormi benefici, ma semplificano anche il processo fino all’essenziale e rendono le cose più facili che mai. Tutto questo è al servizio dell’obiettivo più importante di tutti: consentire alle persone di investire nella prossima generazione di startup, aprendo la strada all’innovazione di cui abbiamo bisogno quando ne abbiamo più bisogno.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

What do you think?

Scritto da Filippo Sini