Condiviso, locale, online: il cibo del futuro è social (eating)

Condiviso, locale, online: il cibo del futuro è social (eating)

Se c’è un aspetto del futuro del cibo che gli ultimi due anni hanno messo in chiaro, è che sarà social. Dalla produzione al consumo, non è in fondo una novità. Il cibo, e in particolare il pasto, sono forse il più antico social network esistente. Il fatto è che una quantità di piattaforme – da Gnammo a VizEat, solo per rimanere in Italia – sono riuscite a potenziarne questo tratto distintivo, face...

Per continuare a leggere questo articolo

Abbonati a Think.it

a soli 3,99€ / mese, il primo mese a 0,99€

Originariamente pubblicato su chefuturo.it
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

What do you think?

Scritto da chef