GELLIFY riceve la certificazione “Great Place To Work Italia 2021”

gellify

GELLIFY, realtà specializzata nella crescita delle startup tecnologiche, ha ottenuto la certificazione “Great Place To Work Italia 2021”, un prestigioso riconoscimento internazionale.

GELLIFY riceve la certificazione “Great Place To Work Italia 2021”

GELLIFY è una piattaforma dedicata all’innovazione B2B, specializzata nell’investire capitale in startup selezionate e contribuire alla loro crescita. In particolare, l’attenzione di GELLIFY è rivolta principalmente nei confronti delle startup ad elevato contenuto tecnologico che poi connette ad aziende tradizionali al fine di rinnovarne i processi di lavoro, i modelli di business e i prodotti commercializzati.

A soli quattro anni dalla sua fondazione, GELLIFY è riuscita a ottenere la certificazione “Great Place To Work Italia 2021”, un importante riconoscimento internazionale destinato alle società che svolgono il proprio lavoro valorizzando la qualità della propria cultura organizzativa e al rispetto dell’ambiente di lavoro, improntato su un modello relazionale incentrato sulla fiducia reciproca.

Nel 2021, GELLIFY ha ricevuto la prestigiosa certificazione in considerazione dei risultati registrati in occasione della prima indagine interna volta a valutare il clima aziendale. L’indagine è stata eseguita dai consulenti di Great Place To Work e ha visto la partecipazione dell’85% dei dipendenti dell’headquarter di nazionalità italiana impiegato presso la società.

Trust Index, i risultati dell’indagine condotta sui dipendenti

Per quanto riguarda l’indagine condotta, l’indice di fiducia (Trust Index) che i dipendenti hanno attribuito a GELLIFY ha raggiunto un valore pari al 76%. L’indagine ha raccolto dati in relazione a cinque differenti indicatori: i tre che hanno raggiunto i migliori risultati secondo le risposte fornite dai dipendenti italiani di GELLIFY sono stati coesione (80%), orgoglio (78%) e, infine, credibilità (78%).

Inoltre, l’indagine ha rivelato che, secondo i dipendenti, i principali punti di forza di GELLIFY sono incarnati dall’etica manageriale, dalla responsabilizzazione, dal senso di squadra e, ancora, dalla serenità psicologica nutrita sul lavoro. Simili parametri sono stati valutati in modo nettamente superiore se confrontati con i valori indicati dal benchmark Professional Services 2021 che riportano una media di +12,5%.

HR Manager di GELLIFY, Francesca Cortimiglia

La certificazione “Great Place To Work Italia 2021” assegnata alla società è stata commentata dall’HR Manager di GELLIFY, Francesca Cortimiglia, che ha dichiarato: “Lavorare in GELLIFY significa far parte di un ecosistema in grande crescita, dove poter dare spazio alla propria creatività, spirito imprenditoriale e voglia di sperimentare qualcosa di nuovo. Il nostro obiettivo è quello di lasciare un segno, connotato da una pennellata viola, nel mondo dell’innovazione, divertendoci. Tutto questo senza mai perdere il senso di concretezza e di forte orientamento al risultato. Le nostre persone, i GELLIFYers, sono al centro. Vogliamo dare loro la massima libertà di espressione e aiutarle a trovare il percorso di carriera che valorizzi il loro potenziale”.

Caratteristiche della società

Al momento, GELLIFY conta 160 dipendenti la cui età media corrisponde a 34 anni e rappresenta una realtà dinamica alla costante ricerca di talenti specializzati nel settore dell’informatica, del business e in marketing e statistica.

I talenti individuati, poi, vengono inseriti non solo in GELLIFY ma anche nelle 36 aziende che compongono il portafoglio di investimenti della società e che, insieme, fanno salire il numero dei dipendenti a circa 600 unità.

Al momento, GELLIFY possiede svariate posizioni aziendali aperte tra le quali figurano: Manager Financial Services; Business Analyst; Software Engineer; Operations and Delivery Manager; Salesforce & CRM Consultant; Innovation Consultant; Business Consultant nei settori Consumer Goods and Retail, Financial Services, Services; Product Lead; Product Manager; Technical Presales Engineer.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

What do you think?

Scritto da Ilaria Minucci